Archivi del mese: dicembre 2015

    La polvere sull’asse della sedia nel conservatorio di sant’Anna. Sottile immobile tronco di palma che la porta intravede dal cortile. Gli sguardi lisci delle cose, senza crepe, senza distrazioni. Così la pelle di certi visi boreali trattiene l’infanzia … Continua a leggere

Pubblicato in l'Immobile Afono | 3 commenti

1:3 = 2:6

  Avventore solitario anche Marco su 4 sedie ne occupa una soltanto, legge Bonnefoy. Prima che l’altro avventore solitario che occupa 1 sedia su quattro esca a fumare, porge il libro alla pagina esatta pag. 39, la rivoluzione, la notte. … Continua a leggere

Pubblicato in l'Immobile Afono | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Arcano

  La terra che il nostro silenzio germoglia gonfia pance di madri, lune, pozzanghere, laghi, canestri di vulcani. Palmo a palmo abitato vuoto, palmo a palmo misurato lodato cantato. Dopo che fu svelato l’arcano è la bocca di bocca vuota … Continua a leggere

Pubblicato in l'Immobile Afono | Lascia un commento

Rime involontarie di un angelo

È nuovo, del Nord. Uno dei tanti che passano di qui e poi spariscono o muoiono. Infila il plaid sotto il sedere, sotto le gambe incrociate, le spalle. È rannicchiato. Non chiede non allunga la mano, sembra un angelo un po’ dorme un po’ è triste. Le … Continua a leggere

Pubblicato in l'Immobile Afono | Lascia un commento

Tutto qui

    È tutto qui, vene strade arterie sentieri capelli vento braccia rami occhi raggi fiati autostrade meridiani e paralleli poli estremi e oltre ghiacciai e deserti fino a diventare aria e acqua, un fatto muto un atlante che confonde … Continua a leggere

Pubblicato in l'Immobile Afono | 3 commenti

Le briciole di Pollicino

Il cielo non indovina le mosse delle nuvole per questo esiste un gran daffare di oroscopi almanacchi di perturbazioni cicloni e anticicloni. Intanto la gente del Nord prima di partire lascia in pegno musica e parole un gioco che si … Continua a leggere

Pubblicato in l'Immobile Afono | Lascia un commento