Archivi del mese: novembre 2014

Christopher

No no, non solo anfibi e borchie o balìa di borghesi eventi personali. Sai, la strada non ha né 3 né zero stelle, fredda sì, e sporca. La colazione non è inclusa e come l’albergo è l’ospedale. C’è più puzza … Continua a leggere

Pubblicato in l'Immobile Afono | Contrassegnato , , | Lascia un commento
Pubblicato in l'Immobile Afono | 4 commenti

Poi viene a seppellire i torti Grazia muta al mondo ignota Rosse dure sempre accese lume Eterno ad addolcire il giorno Fino alla chiusura scema al riso: Che risparmio di chiamate Avere solo amici morti! (la poesia che segue è … Continua a leggere

Pubblicato in l'Immobile Afono | Lascia un commento
Pubblicato in l'Immobile Afono | Lascia un commento

Muove e vive, invisibile

Ave a te, sacro grembo timido e austero. Città nascosta ai molti numeri, abbandonata a piedi solitari e muti. Nei pomeriggi slabbrati di tumide foschie d’Oriente o salmastre, dei mari che seduci da perfette distanze. Credono di tenerti sospesa a … Continua a leggere

Pubblicato in l'Immobile Afono | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

Il giovane favoloso

E fango è il mondo. E l’infinita vanità del tutto G. Leopardi Tra le storte di questo mondo, i torvi sgambetti, il dominio di ciò che puntualmente non torna, le frequentatissime e sempre più coltivate e nutrite parole di Iago, … Continua a leggere

Pubblicato in l'Immobile Afono | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti