Archivio dell'autore: leragionidellacqua

2 giugno XVII

    La Repubblica casca nervosa dalla pedana al piano delle monetine l’edicolante prende sole e brucia brucia con la piazza deserta del sabato la gioia spaziosa dell’ospedale vecchio le sue lingue srotolanti rettili e più in là saette pendule … Continua a leggere

Pubblicato in l'Immobile Afono | Contrassegnato | Lascia un commento

Un chicco di riso

  L’ uovo rotto non chiede alle mani se sono soddisfatte o infastidite se l’avevano previsto o è capitato Aveva un modo pressoché uguale di andare incontro agli addii battendo i denti e non per il freddo Stranissima la sua … Continua a leggere

Pubblicato in l'Immobile Afono | Lascia un commento

I modi del mondo

    Attraversa la strada con fiducia e timore. Alza la mano, la spalanca, fissa la macchina in arrivo. È lento, gambe lunghe e un bastone. Si troveranno sulla stessa striscia, lui e il guidatore. Il vecchio lo guarda negli … Continua a leggere

Pubblicato in l'Immobile Afono | Contrassegnato | 4 commenti

Il giorno del riposo

                                                                                … Continua a leggere

Pubblicato in l'Immobile Afono | Contrassegnato , , | 4 commenti

  “Alcune forme propagandistiche, in perfetta armonia con le vigenti regole post-post-moderne, lanciano moniti apocalittici come “nulla è per sempre”. Queste forme di frammentazione della vita, della gioia, rivendicano un “qui e ora” che è da stolti. Il godimento del … Continua a leggere

Pubblicato in l'Immobile Afono | Lascia un commento

Rosa di nessuno

    Dove nemmeno le scarpe hanno posto, o genti animate del mondo vivo, o morti. Ma i luoghi del principio ineffabile, della perfetta comunione, Foresta Nera, lago di Cornino, Tagliamento, Place des Vosges, vicoli di Salisburgo, luce e ostelli di … Continua a leggere

Pubblicato in l'Immobile Afono | 1 commento

Senza parole

Video | Pubblicato il | Lascia un commento

Tu che muovendo il mondo

  È così che pure sopravviviamo Tu che muovendo il mondo taci Inespressa sostanza che fai luce Nel nulla che continui a benedire Benedetta non detta forma Che continui a benedire Benedetta non detta forma Che continui. Benedetta E non … Continua a leggere

Pubblicato in l'Immobile Afono | 2 commenti

Nomi

  Nei colori sottili delle carte topografiche tra fiumi, boschi, mirti, mandorli, muretti a secco, rinvenire – forse – la mappa, la casa di questi arti, o nei punti che disegnano costellazioni. Un muro magari che aspetta da mille e … Continua a leggere

Pubblicato in l'Immobile Afono | Lascia un commento

Wu Wang o nostra signora dei fiori

    L’ Occhio perfetto di Nostra Signora dei fiori muove il monte fermo il viandante il matto. Ma il fuoco che divampa, il possesso e l’ascia non fanno il cuore lieto e con la prima freccia cade il fagiano … Continua a leggere

Pubblicato in l'Immobile Afono | 2 commenti