Archivio dell'autore: leragionidellacqua

                              Non possono che ritornare come tornano visi di vecchi compagni nei corridoi di oggi. Come tornano a marzo i versi di rondine l’odore di camini … Continua a leggere

Pubblicato in l'Immobile Afono | Lascia un commento

Tentativi di esaurimento di una stanza chiara

                                                                                … Continua a leggere

Pubblicato in l'Immobile Afono | Contrassegnato , , | 1 commento

Di ciò di cui non si può parlare si deve tacere, me lo hai insegnato tu. Parlarti, stare con te, non è mai stato banale, normale. Sei come quei libri o film che ti cambiano la vita, per cui c’è … Continua a leggere

Pubblicato in l'Immobile Afono | Contrassegnato , , , , , , | 5 commenti

La sensibilità ha un corpo si vede che gli altri lo vedono attratti poi imbarazzati si allontanano. La profondità ha un corpo si vede che lo vedono calamitàti abbassano poi lo sguardo. Il fastidio per qualcosa di indecifrabile che li … Continua a leggere

Pubblicato in l'Immobile Afono | Lascia un commento

                                              a Ramon La colpa arriva prima di dirtelo: fortuna che ci sono i gatti. Tu ascolti, entri … Continua a leggere

Pubblicato in l'Immobile Afono | Lascia un commento

Le bocce sembrano d’acciaio. Arrivano a terra dopo lanci faticosi, la caduta è un tonfo che allontana gli uccelli. Chiesa bizantina, Santa Maria di Miggiano, chiusa. I due chiedono dell’apertura al pubblico, se e quando. Il signore che poco prima … Continua a leggere

Pubblicato in l'Immobile Afono | Lascia un commento

Su un muro di ultime pietre resine polveri cere su venti di tramontana pollini passaggi di uccelli voci lontane ostinati cieli, qua e là blu oltremare lapislazzuli spari vette bianche di Albania chi sorride a ogni sorpasso si sbraccia commossa … Continua a leggere

Pubblicato in l'Immobile Afono | Lascia un commento

Già era sciolto il nodo di Salomone, questa furia sveglia i più lenti.Non si raggiunge l’altezza di stormo, banale dado tratto come il male.Solo greggi armenti alberi gatti prendono gli occhi rifanno il mondo,con Dio e una campagna senza pretese … Continua a leggere

Pubblicato in l'Immobile Afono | Contrassegnato , | Lascia un commento

Stormi

Pubblicato in l'Immobile Afono | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

C’è sempre una ciocca fedele al proprio essere,   che sfugge al diktat della piastra, del liscio a ogni costo, dell’esteticamente corretto. La volpe che la strada attraversa resta lì come un fatto che lei stessa non vuole crei clamore. … Continua a leggere

Pubblicato in l'Immobile Afono | Contrassegnato , | Lascia un commento