Astice

Una chela è più grande, afferra blocca

l’altra a seghetto trancia, dilania il centro.

Ore eterne, battesimi di luce

canestro al dio che si era, offerta.

Non ho permesso io al morso di allentare

all’imprevisto ritornare a zero

cieco e senza arredi a conforto

senza niente. Sopravvissuti, immobili

ogni cristo ogni angelo ci deve una leccata

alla maniera delle gatte coi gattini

trasformarci in oggetti di pietà

accolti, amati almeno sul finale

una tregua, una concessa dignità

se un grembo è tanto almeno un varco

un rifugio, una carezza appena

 

Questa voce è stata pubblicata in l'Immobile Afono. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Astice

  1. marforioarsenio ha detto:

    Ciao. Scusa, non capisco il primo distico con il resto della poesia. Ma poi perché sul finale, non sarebbe meglio sul durante essere amati? Ma è l’eterna domanda, lo so, e questa tua astice è forse un’incompiuta?

  2. leragionidellacqua ha detto:

    Occhio vede, attento traccia corrispondenze. Foresta di simboli il mondo, diceva Charles, ogni cosa custodisce il segreto di altro, ad altro rimanda.
    Distico astice chele. Fitti legami fanno di ogni cosa Unità. Religo. Una chela, quella che afferra, stringe, arraffa fa pensare alla vita presa a morsi (ricordi?), esserle in cuore, dondolio d’amaca, ore dorate fulgide credute eterne. Creduti immortali. L’altra chela spezza e rimanda ad altro. All’apparir del vero tu, misera, cadesti. Sappiamo …
    Facciamoci accogliere e amare nel mentre, sì.
    Grazie
    (https://www.youtube.com/watch?v=_-yce1s6vFM)
    Ilaria

  3. marforioarsenio ha detto:

    Grazie a te. Adesso è chiaro il mistero di tutti quelli che hanno il trillo: “tutto quello che potete dare” E mi raccomando “non troppo pesante gli ottoni perché sennò si mangia completamente questo: ièèèh’h’h'” la cosiddetta eco infernale delle corrispondenze? Chissà. Nel frattempo provo a “scordare” la mia voce.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...