Umane ossa

ad Alfonso Guida                                                                                       

 

I parcheggiatori abusivi si sbracciano

i portieri hanno già in mano le luci di natale

Tra l’Opera nazionale per la protezione della maternità

e l’amour et la violence di Sébastian Tellier

un incendio improvviso di campane

Casa della madre e del bambino, Principe di Napoli

Candeggine anziane o immigrate

su marciapiedi silenziosissimi

Il sole brucia le offerte dei supermercati

e un calzino spaiato. Batte regolare

il bastone di un vecchio sullo scalino

lo sguardo spiritato la sua rabbia su un portone:

nessuno apre, giorno dei morti, dei panni stesi

Il tempo del semaforo nemmeno

è favorevole alle monetine

Nella cappella Zagari una moglie ha ancora la mano 

sul braccio del marito, lo guarda

Hai visto che gli hanno messo lo spartito sulla tomba?

Guarda, c’è la chiave di violino!”, una madre al figlio

Tra Schipa e Bodini, tra un pentagramma e una negazione

Ascolta la voce di natura che prorompe dai tumuli 

per la tua preghiera le umane osse risorgeranno

Gli alti veri che t’ispira questo luogo

33 34 35: Ignoto Ignoto Ignoto

In via Adua i gatti non fanno passare le macchine

 

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in l'Immobile Afono e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...