Ceci n’est pas un poème

 

"Sky", Igor Kozlovsky e Marina Sharapova

“Sky” Igor Kozlovsky e Marina Sharapova

 

Quel giorno che anche le cose ci sopravviveranno

i vestiti le ciabatte altre storie diventate astratte

i lenti baci lenti persi in Universi in grazia di Dio

notti a cui il giorno non deve rimedio, un giubilo

un’abluzione cosmica un addormentamento

 

Ma nemmeno quel giorno avremo saputo

perché ai poeti sono care le rondini

Poiché ben più di una piccola pazienza tiene

il lavorìo di cose nuvole insetti, lo zelo che procede

senza sosta senza applausi senza vezzi

 

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in l'Immobile Afono. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Ceci n’est pas un poème

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...