dell’Attenzione

Gli ingredienti, i composti chimici, i principi attivi, le categorie letterarie, le mensole per gli ori e quelle per l’argento, gli epigoni, i vegani, le previsioni meteo, le prevenzioni, i prevenuti, i non pervenuti, la scadenza degli alimenti, la media dei voti, la conta delle calorie, i chilometri per litro di benzina, gli umori della moda, i sondaggi, le misure di gradimento e quelle per lo schifo.

L’immisurabile cosmo, a ben guardare e per opera dell’uomo, ci ha impiegato poco a ridursi a poca cosa, così le parole, il caos, i pensieri. Tanto ha fatto che il mare ci è entrato nel secchiello, ma non per opera di Grazia.
E tutto il pensabile e fattibile in un messaggio affidato alla bottiglia. Dall’Immenso al liofilizzato, fatto pugno di note e trite cose, in serie. Giovanni Lindo Ferretti fa la differenza, ostile a compiacere. Qui si separano le strade tra chi procede per ossido del pensiero e pigrizia e chi le mappe del pensiero, cause e effetti, di volta in volta le riformula. Avere la capacità di essere dove si sta è prodigio dell’uomo in grazia padrone di se stesso. Analizzare l’ogni cosa del vivere privato e sociale con sguardo teso, terso, nuovo, senza sponde né cordoni di protezione è fatto prometeico. E non si perdona. Lo sguardo è quello che sappiamo, barbarico severo fragile profetico. Anche il corpo testimonia Altro, tensione costante, verticale. La storia e l’Inenarrabile.

Ci vuole coraggio per vivere e per vivere sono necessari pensieri coraggiosi.
E ci vuole Attenzione.
La vita è mistero non riducibile a grossolane, mediatiche formule, dice, e lo fa senza prediche, lo dice per sé: restituisco complessità alla mia figura, alle Creature, al Creato. Il mistero è grande e grande è lo stupore per la Creazione. Lindo.
Spirito barbarico e montanaro. Attento.
Gli anfibi sono gli stessi, salivano sui palchi di m’importa ‘na sega, si impolveravano galoppando e si impolverano ora, nella stalla come nella chiesa.
Le litanie sono nastri rossi che gli baciano la fronte dai tempi di Maddalena. Basterebbe questo per smetterla di gridare al tradimento.
Il Mistero si ignora o si accoglie. Giovanni Lindo Ferretti lo ha accolto, ne è egli stesso traccia, storia, testimonianza, presenza. Guardo alla sua esistenza come ad un’offerta, inanellarsi nella Grazia e nel dolore, di preghiere in forma di canzoni, pensieri e parole. Da sempre.
Vivo uomo di montagna, non plastica ma legno e acciaio. L’attenzione.
Barbaro con facoltà di parola arreso al Mistero.
La parola testimonia l’impegno dell’esistere e dello stare al mondo, modo autentico, scorticato, sofferto, gioioso, poetico. Poeta. Sul palco e per strada. Nessuna posa, mai. Spia nella notte ciò che si farà aurora. L’occhio percorre distanze siderali, visibile e invisibile, parola della comunicazione e parola ineffabile, felicità e infelicità, popoli e parole estinti e uomini e verbi dell’oggi.
I conti che nelle tasche altrui non tornano, qui si fanno chiari, e il progresso non illude chi non vuole illudersi e sa che la gioia è la stessa di cento, mille anni fa e il dolore pure, uguale. Nascita vita morte e quel che si accoglie in forma di prodigio, di miracolo. La tecnologia non aggiunge letizia al cuore. Né affranca dalla solitudine, anzi.
E per quanto lo specchio dei tempi l’ha visto vigile e attento, dai tempi ha sempre preso le distanze, considerato poco lo spazio dell’attuale a fronte dell’intemporale moto delle cose, leggi di natura, stagioni, tempi agricoli e animali. Lo spazio visto più dalle nuche delle montagne che dalla loro fronte turistica domenicale, dalle distese dei deserti, dal vivo che non muore. Sì, ci vuole coraggio. Attenzione.

http://www.fedeleallalinea.it/wordpress/trailer/

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in l'Immobile Afono e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a dell’Attenzione

  1. christiantito ha detto:

    Meraviglioso. Grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...