1079_nor

neve senza traccia e luna dei moti quieti
il vuoto non invecchia la fronte delle cose
nessun verso di bestia o guaito esita
breve tempo di pioggia tra cielo e asfalto
da becco a briciola  da vento a fronda
essere senza distanza attiene alle cose.
questo è accaduto ai passi nei cimiteri del nord
ai nomi sepolti alle fioriere di rame arrugginito
nel giardino dei convento alle tombe nella roccia
alle insegne intatte dell’impero
al passaggio tra case coperte e valli bianchissime
nel bosco dato alla luce una volta e per sempre
nel silenzio incorruttibile e geloso della montagna
quando accade di somigliare a cose azzurre, vive

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in l'Immobile Afono. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...