La corte dei gatti è tra la chiesa greca e le benedettine
allungati al silenzio fermano i ruggiti storti della storia
un impasto di farina e acqua li distende nel persempre
nella culla estrema delle cose senza morte

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in l'Immobile Afono e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a

  1. Antonio Devicienti ha detto:

    Sì, è un luogo di Lecce che colpisce e pare soggiogare gli occhi e la mente. Complimenti, Ilaria: un altro testo di perfetto equilibrio sul quale tornare a meditare in quanto, come sempre, è una specie di porta su un mondo tutto da esplorare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...