Disabitata

Venite a visitare la casa disabitata
i vestiti esiliati dai corpi e quelli
dati al corpo che li indossa a forza,
c’è un pensiero per venti di nessuna
rosa e una rosa che odora l’odore
senza provenienza. Venite all’amore
bianchissimo senza nome né gesto
amore sui fili di terrazzi o di rapaci
antenne che lo vogliono a brandelli,
onnipotente amore che azzurrissimi
cieli curano dai passi senza anagrafe
né patria, stare a terra è un impegno
cui forse ci si abitua

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in l'Immobile Afono. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Disabitata

  1. gioiap ha detto:

    Ilaria.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...