bocche di fango e genuflessi nasi
il batacchio non arriva al bronzo
tirano scuoiano vocali e invocazioni
malelingue e occhi storti serviti al diavolo
loro dio imprevedibile e barbaro
per un baldacchino d’acciaio per quattro lire
per un giardino di delizie avvelenate
o falso e servo o umano contro umano
specie che offende i ben nati, umane
sorti non più brute che pure vi ostinate
per la salita al calvario senza redenzione
ma all’angolo scalpita lo zoccolo silvano
in pelli di capra con erbe di provato effetto
a rivoltare l’umana disfatta siderale

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in l'Immobile Afono. Contrassegna il permalink.

Una risposta a

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...