Qualcos’altro

Una forza respinge, svuota le panchine. È bianco e sono lo scuro che esplode attraversando questa materia, fluida luna che un fuoco-icerberg ha sciolto e precipitato.
Più di rivoli o fiumi, è un mare, una sostanza infinita, disposta a farsi calpestare e ha un ballatoio anche ad altezza narici.
Nel dominio tiranno, fuor di logica, gli altri temono, procedono intuendo un ostacolo di cui non vogliono sapere oltre. Una ragazza lancia una palla di neve al cane. Si aspetta qualcos’altro che un ritorno d’osso.
Un altro si infila col cane in un lento silenzio, lo aiuta il fumo di tabacco. Aspetta più di un ritorno di pietra. Cos’è quest’Altro sconosciuto che si è fatto mondo, come niente fosse stato il resto, prima. Come ritornare principianti, attoniti iniziati. Una sorpresa che lenti passi misurano e sguardi complici, sorrisi. Numeri di terre lontanissime dove solo sopravvivono parole d’importanza e amori capaci di disumano gelo. Si tocca una strana confidenza come a voler toccare mani e nasi a sconosciuti, il barista offre dolci e anche lì occhi e sorrisi promettono sventate apocalissi, purché si resti in questo stato.
Incodificato meridiano che ci cuce in altro modo alla sfera. Due rotondità empatiche ricostruiscono le cose, rinominano lo spazio, il tempo, ridefiniscono lo sguardo. Ogni cosa, pianta, passo, cappello, verso d’animale, è incagliata, scolpita, ferma.
Ogni cosa si impone, si staglia nella verità di uno sguardo pulito e fresco. Vive di vita propria, non si chiede il perché. Tutto è essenziale, minuscola vite di orologio. Anche i cani abbaiano. Il frate spala neve a piedi scalzi. Questo mondo piccolissimo si fa tenere sul palmo, paesaggio nell’ampolla a vetro, diorama d’altre vite intatte, dagherrotipo ritornato a respirare. Bastevole mondo, lo sguardo bianco non abbraccia il resto

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in l'Immobile Afono e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...